Processo a Elah - Michele Zizzari

Vai ai contenuti

Menu principale:

Processo a Elah

Sinossi delle opere

Processo a Elah


Una metafora di genere fantastico, particolarmente attuale e densa di ironia, incentrata su un procedimento penale a carico di un essere
sconosciuto proveniente da un altro e lontano pianeta. Siamo nel 2090. Una creatura extraterrestre cade sulla Terra. Viene catturata, imprigionata e messa sotto processo per "immigrazione clandestina", per aver minacciato la sicurezza terrestre, per aver arrecato danni a proprietà private e per un'altra serie di reati ipotizzate dall'accusa; ma gli sviluppi del processo e il dibattimento tra il Pubblico Ministero e l'avvocato della difesa - oltre a scoprire la reale identità della creatura, le reali motivazioni che l'hanno spinta a lasciare il suo mondo e le gravi responsabilità umane - mettono a nudo i pregiudizi, le discriminazioni e le paure che nutriamo (spesso anche in malafede) nei confronti dell’altro, del diverso o di chi proviene da altri paesi o altre culture.


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu