Opere poetiche e narrative - Michele Zizzari

Vai ai contenuti

Menu principale:

Opere poetiche e narrative

opere poetiche e narrative



Zizzari è autore di diverse opere poetiche e narrative, tutte inedite.
Nel '95 gli viene assegnato però il Premio Nazionale Selezione Poesia
per il testo Sudori inediti.
Nel '96 il Premio Napoli è.
Nello stesso anno viene segnalato dal Premio Jacques Prevert sia per la sezione narrativa che per la sezione poesia, mentre il regista napoletano Mimmo Laudando della Compagnia Marcovaldo porta in scena un suo testo poetico sperimentale dal titolo L'ululato, tratto da La vera storia del lupo, una sua precedente prosa poetica.

raccolte poetiche

Sudori inediti
Balzi ribelli
Approdi inceppati
D'AmorEros
Versi ritrovati


prose poetiche


La vera storia del Lupo
Il poeta e il Vesuvio
Sfogo alterato
Amore sottobanco
Carmela e le fragole
(già contenuta in Sudori inediti)
Eravamo in dieci
(già contenuta in Sudori inediti)
Otto marzo
Io tifo Maradona

Magna Pompa
Sugar
L'Orda che verrà
(dedicata ai migranti e a P. P. Pasolini)
Confessioni di uno scugnizzo


racconti


Racconti, e basta.
- È una raccolta di racconti, tutti di genere diverso: dalla fantascienza metaforica allo psicodramma analitico, dal fantastico a lieto fine all'horror, dal thriller filosofico al giallo onirico, dalla cronaca del quotidiano al mistero e all'assurdo. Alcuni, molto brevi, appaiono quasi come la prima pagina di un romanzo. Titoli dei racconti: Angeli in catorcio - Approcci - Aria malata - Bosco - Giallo trasparente - Jacopo - Lei - Loa - Luigi - Mister Nolight  

Oltre la soglia
- romanzo breve. Tratta dell'oppressione che molte donne subiscono in famiglia, da padri e mariti.


racconti per ragazzi


Pesce Fritto innamorato
- dedicato al mare, alla vita di mare e ai porti dell'Adriatico (in particolare ai porto-canali di Cesenatico e Cervia). Narra di un amore contrastato, tra un popolare peschereccio e una barca a vela d'alta classe. Il racconto è denso di messaggi sulla tutela del mare, della natura, sulla discriminazione sociale e sulla pace, ma anche ricco di suggestioni e riferimenti mitologici.

Treni ribelli
- una storia divertente e ironica che vede protagonista un suggestivo e romantico mezzo di trasporto: il treno, anzi i treni, che si ribellano alla stressante e frenetica vita contemporanea, alle barriere sociali e alle divisioni tra i popoli.

Processo a Elah
- una metafora di genere fantastico, particolarmente attuale e densa di ironia, sui pregiudizi, le discriminazioni e le paure che nutriamo nei confronti dell’altro, del diverso o di chi proviene da altri paesi o altre culture.


Alcuni suoi testi poetici
(come Balzi di Tigre) e racconti (come Pesce Fritto innamorato) sono stati pubblicati da Mobydick per la Rivista Letteraria Tratti di Faenza diretta da Guido Leotta.

Altri ancora
(come Un’arma per ferire) nell’Antologia 100mila poeti per il cambiamento edita da Qudu Libri di Bologna, nell’Antologia Verrà domani e avrà i tuoi occhi edita dalla Compagnia delle Lettere e nelle raccolte I dialetti nelle valli del mondo 2015 e 2017 edite dalle Edizioni SEAM di Roma e dall’UniversalBook per conto dell’Associazione Culturale Pellicano.


altre opere


Nel 2013 collabora al testo del poeta romagnolo Giovanni Nadiani (linguista e traduttore di lingue germaniche) Terminal: Blues del broker fallito, un’opera forte e coraggiosa che partendo dalla misera biografia di un broker romagnolo fallito (abbandonato da tutti e ridotto a vivere in uno scalo merci dove fa i conti con la propria coscienza rappresentata da un gatto randagio napoletano) mette a nudo la folle e distruttiva agonia del capitalismo e del consumismo. Ne nasce uno spettacolo teatrale di cui Zizzari è regista e interprete dando voce e corpo al gatto-coscienza. I due poeti riescono così anche a realizzare un esperimento linguistico quasi unico facendo dialogare nel vivo della scrittura e dell’azione scenica due dialetti-lingua come il romagnolo e il napoletano. L’opera (anche pubblicata dalla Casa Editrice Mobydick di Faenza con CD della registrazione integrale dello spettacolo allegato) va in scena al Complesso degli ex Salesiani di Faenza nell’ambito del 25° Tratti’n Festival In/Chiostri Simpatici con le musiche composte ed eseguite dal vivo dai Faxtet; al Festival della Poesia 2014 di San Mauro Pascoli diretto da David Riondino, al Teatro degli Atti di Rimini per la Rassegna Lingue e Teatri di confine e nel 2015 al Teatro Due Mondi di Faenza e all'Arena delle Balle di Paglia di Cotignola.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu